Proteggiamo le
persone... fragili

Responsabilità e Risarcimento

Le Nostre Aree di Competenza

Comprende ogni sinistro che vede coinvolto almeno un mezzo a motore che, per circolare, è sottoposto al preventivo obbligo assicurativo.

Responsabilità
Civile Auto

Disciplina gli aspetti che regolano il rapporto tra la compagnia di assicurazione e colui che stipula un contratto assicurativo in genere.

Diritto
Assicurativo

Your civil rights will be defended and represented on the highest level with the best outcome.

Responsabilità
Speciali

Your civil rights will be defended and represented on the highest level with the best outcome.

Infortuni
sul Lavoro

Comprende ogni sinistro che vede coinvolto almeno un mezzo a motore che, per circolare, è sottoposto al preventivo obbligo assicurativo.

Responsabilità
Civile Auto

Disciplina gli aspetti che regolano il rapporto tra la compagnia di assicurazione e colui che stipula un contratto assicurativo in genere.

Diritto
Assicurativo

Responsabilità specifiche a carico di differenti ambiti.

Responsabilità
Speciali

Sicurezza del luogo e delle attività di lavoro, norme specifiche e generali poste a tutela del lavoratore.

Infortuni
sul Lavoro

Colpa, negligenza, imprudenza, imperizia e/o di violazione delle norme tecniche e di scienza esistenti.

Responsabilità
Sanitarie e Professionale

Responsabilità Civile e Risarcimento

Comprende ogni sinistro che vede coinvolto almeno un mezzo (o un natante) a motore che, per circolare, è sottoposto al preventivo obbligo assicurativo. La vittima (pedone, ciclista, trasportato o conducente di altro veicolo a motore) può chiedere il risarcimento del danno non solo al conducente del veicolo responsabile ma anche al proprietario del mezzo (se diverso dal conducente) e alla compagnia di assicurazione del medesimo. Per i danni minori (micro-permanenti) ed in determinate condizioni il danno può essere richiesto anche all’assicurazione del danneggiato. Se il veicolo responsabile circola senza la prevista tutela assicurativa, la vittima può richiedere il risarcimento dei danni all’apposito Fondo di Garanzia. Tale Fondo interviene anche in ipotesi in cui il responsabile non sia stato identificato (c.d. pirata della strada). Nel caso di sinistri in Italia con mezzi stranieri risponde del danno l’Ufficio Centrale Italiano. Nel caso di sinistri verificati all’estero (nell’Unione Europea) è possibile comunque avviare la procedura risarcitoria ed il giudizio in Italia. E risarcibile qualunque danno di natura non patrimoniale (biologico; morale, esistenziale) e patrimoniale. Quest ultimo consiste nel danno emergente (ossia nelle spese compiute o che si dovranno compiere a causa del sinistro) e nel lucro cessante (ossia la perdita temporanea o permanente del reddito determinato dagli esiti dell’incidente). La compagnia di assicurazione ha 60 giorni (per i danni materiali) o 90 giorni (per i danni fisici) per prendere posizione sulla richiesta o per formulare offerta congrua e motivata. Il ritardo può essere sanzionato dall’Organo di Vigilanza apposito (IVASS)

Leggi di più

Diritto Assicurativo

Disciplina gli aspetti che regolano il rapporto tra la compagnia di assicurazione e colui che stipula un contratto assicurativo in genere.
Vari sono i tipi di assicurazioni: esistono le assicurazioni contro i danni che si arrecano a terzi (come per esempio la r.c.a. oppure le polizze professionali); le assicurazioni che tutelano invece per i danni che si potrebbe subire (come per esempio le polizze casco o la polizza sulla casa o la polizza infortuni o malattia).

Esistono poi le polizze sulla vita e forme di accantonamento.

Leggi di più

Responsabilità Speciali

Sono previste ipotesi di responsabilità specifiche a carico di:

1 custodi/proprietari/possessori di cose che hanno originato il danno (per esempio buche o difformità stradali; lastre gelate o pavimenti bagnati; ecc…);

2 proprietari di animali;

3 regione per la fauna selvatica;

4 insegnanti, maestri d’arte, genitori, tutori per i danni cagionati dai figli minori, dagli allievi, da soggetti incapaci, dalle persone sottoposte alla loro tutela e/o sorveglianza (sia per danni arrecati a terzi che per auto-lesioni);

5 committente per i preposti.

Leggi di più

Infortuni sul Lavoro

Ogni datore di lavoro deve garantire la sicurezza del luogo e delle attività di lavoro.
In caso di accertata violazione delle norme specifiche e generali poste a tutela del lavoratore, il medesimo, oltre all’indennizzo previsto dall’Inail, può chiedere l’integrale ulteriore risarcimento al proprio datore di lavoro.

Leggi di più

Responsabilità Sanitarie e Professionale

In caso di colpa (negligenza, imprudenza, imperizia) e/o di violazione delle norme tecniche e di scienza esistenti, ogni soggetto (paziente o cliente del professionista) può chiedere il risarcimento dei danno arrecato da tale condotta.
Oltre all’ambito sanitario, la responsabilità professionale coinvolge qualsiasi altra professione (avvocati, notai, ingegneri, commercialisti, ecc…).

Leggi di più

Infortuni sul Lavoro

We value justice, honesty and time. We are always at your serviiice as we are in charge of your defence. Any detail will be noticed and it can be essential for your case. During our work…

La vittima (pedone, ciclista, trasportato o conducente di altro veicolo a motore) può chiedere il risarcimento del danno non solo al conducente del veicolo responsabile ma anche al proprietario del mezzo (se diverso dal conducente) e alla compagnia di assicurazione del medesimo. Per i danni minori (micro-permanenti) ed in determinate condizioni il danno può essere richiesto anche all’assicurazione del danneggiato. Se il veicolo responsabile circola senza la prevista tutela assicurativa, la vittima può richiedere il risarcimento dei danni all’apposito Fondo di Garanzia. Tale Fondo interviene anche in ipotesi in cui il responsabile non sia stato identificato (c.d. pirata della strada). Nel caso di sinistri in Italia con mezzi stranieri risponde del danno l’Ufficio Centrale Italiano. Nel caso di sinistri verificati all’estero (nell’Unione Europea) è possibile comunque avviare la procedura risarcitoria ed il giudizio in Italia. E’ risarcibile qualunque danno di natura non patrimoniale (biologico; morale, esistenziale) e patrimoniale. Quest’ultimo consiste nel danno emergente (ossia nelle spese compiute o che si dovranno compiere a causa del sinistro) e nel lucro cessante (ossia la perdita temporanea o permanente del reddito determinato dagli esiti dell’incidente).

La compagnia di assicurazione ha 60 giorni (per i danni materiali) o 90 giorni (per i danni fisici) per prendere posizione sulla richiesta o per formulare offerta congrua e motivata. Il ritardo può essere sanzionato dall’Organo di Vigilanza apposito (IVASS)

20 anni di esperienza in campo giuridico

“La persona non possiede un insieme indistinto di diritti, piuttosto essa stessa è il diritto, o meglio la sua identità è l’imprescindibile crogiuolo attraverso cui validare l’essenza della norma.”     (Giuseppe Capograssi)

CONTATTACI

oppure chiama

Uffici Giudiziari in cui lavoriamo (in rosso le cause attive)

Corte di Cassazione;

Corte di Appello di Trieste;
Corte di Appello di Venezia;
Corte di Appello di Trento;
Corte di Appello di Brescia;
Corte di Appello di Milano;
Corte di Appello di Torino;
Corte di Appello di Bologna;
Corte di Appello di Roma;

Tribunale di Alessandria;
Tribunale di Torino;
Tribunale di Bergamo;
Tribunale di Brescia;
Tribunale di Como;
Tribunale di Cremona;
Tribunale di Lecco;
Tribunale di Lodi;
Tribunale di Mantova;
Tribunale di Milano;
Tribunale di Monza;
Tribunale di Pavia,
Tribunale di Sondrio;
Tribunale di Varese;
Tribunale di Breno;
Tribunale di Treviglio;
Tribunale di Cassano d’Adda;
Tribunale di Rovereto;
Tribunale di Trento;
Tribunale di Bolzano;
Tribunale di Bassano del Grappa;
Tribunale di Belluno;
Tribunale di Padova;
Tribunale di Rovigo;
Tribunale di Treviso;
Tribunale di Venezia;
Tribunale di Verona;
Tribunale di Vicenza;
Tribunale di Adria;
Tribunale di Chioggia;
Tribunale di Cittadella;

Tribunale di Dolo;
Tribunale di Montebelluna;
Tribunale di San Donà di Piave;
Tribunale di Schio;
Tribunale di Gorizia;
Tribunale di Pordenone;
Tribunale di Trieste;
Tribunale di Udine;
Tribunale di Genova;
Tribunale di Savona;
Tribunale di Bologna;
Tribunale di Ferrara;
Tribunale di Forlì;
Tribunale di Parma;
Tribunale di Piacenza;

Tribunale di Ravenna;
Tribunale di Reggio nell’Emilia;
Tribunale di Rimini;
Tribunale di Arezzo;
Tribunale di Livorno;
Tribunale di Pisa;
Tribunale di Prato;
Tribunale di Perugia;
Tribunale di Ancona,
Tribunale di Ascoli Piceno;
Tribunale di Fermo;
Tribunale di Osimo;
Tribunale di Roma;
Tribunale di Tivoli;
Tribunale di Bari;
Tribunale di Brindisi;
Tribunale di Palermo;
Tribunale di Cagliari;
Tribunale di Lanusei

G.d.P. di Alessandria;
G.d.P. di Torino;
G.d.P. di Ivrea;
G.d.P. di Bergamo;
G.d.P. di Brescia;
G.d.P. di Chiari;
G.d.P. di Como;
G.d.P. di Crema;
G.d.P. di Cremona;
G.d.P. di Grumello del Monte;
G.d.P. di Lecco;
G.d.P. di Lodi;
G.d.P. di Mantova;
G.d.P. di Milano;
G.d.P. di Asiago;
G.d.P. di Chioggia;
G.d.P. di Dolo;
G.d.P. di Padova;
G.d.P. di Camposampiero;
G.d.P. di Cittadella;
G.d.P. di Monselice;
G.d.P. di Rovigo;
G.d.P. di Este;
G.d.P. di San Donà;
G.d.P. di Treviso;
G.d.P. di Asolo;
G.d.P. di Montebelluna;
G.d.P. di Venezia;
G.d.P. di Mestre;
G.d.P. di Verona;
G.d.P. di Soave;
G.d.P. di Vicenza;
G.d.P. di Arzignano;
G.d.P. di Schio;
G.d.P. di Thiene;
G.d.P. di Cividale del Friuli;
G.d.P. di Pordenone;
G.d.P. di Tolmezzo;
G.d.P. di Trieste;
G.d.P. di Udine;
G.d.P. di Bologna;
G.d.P. di Ferrara;
G.d.P. di Livorno;
G.d.P. di Ancona;
G.d.P. di San Benedetto;
G.d.P. di Fabriano;
G.d.P. di Fermo;
G.d.P. di Roma;
G.d.P. di Cagliari;
G.d.P. di Treviglio;
G.d.P. di Borgo Valsugana;
G.d.P. di Merano;
G.d.P. di Bassano del Grappa;

Numeri

Importo totale risarcimento (negli ultimi venti anni) : Euro 22.923.588
Importo medio del risarcimento per posizione risarcita: Euro 26.830,00

Classifica delle Assicurazioni (negli ultimi 12 anni): TOP TEN

 
  1. Groupama 3.580.524,66
  2. ALLIANZ 2.748.907,05
  3. Unipol 2.313.169,20
  4. Generali 1.524.341,60
  5. Zurich 642.837,91
  6. Axa 423.782,81
  7. Cattolica 423.680,87
  8. Vittoria 377.983,99
  9. Aviva 198.005,31
  10. Sara 94.797,49
 

Classifica delle “telefoniche o web”

  1. Allianz Direct 477.560,70
  2. Genertel 120.852,56
  3. Verti 80.947,68

Totale risarcimenti in ambito sanitario (ultimi 10 anni)

Euro 3.019.101,99

Nato a Catanzaro in data 24 aprile 1969, consegue la maturità classica (voto 60/60) e la laurea in giurisprudenza presso l’Università di Padova (voto 105/110). Viene eletto per il biennio 1992/94 Segretario Nazionale della Fuci (Federazione Universitaria Cattolici Italiani).

Avvocato dal 1999, Cassazionista dal 2016, svolge la propria attività a livello nazionale, operando nell’ambito del diritto sostanziale e processuale civile, con particolare elezione per le tematiche relative alla responsabilità civile (sia in ambito contrattuale che extracontrattuale), alla tutela della persona e dei consumatori in generale (e sotto il profilo risarcitorio in particolare), al diritto del lavoro, al diritto delle assicurazione. Svolge inoltre assistenza a favore delle vittime nell’ambito delle procedure penali.

Ha deciso di non essere fiduciario di alcuna compagnia di assicurazione e/o banche, per non intaccare la propria opera di tutela nei confronti dei danneggiati e dei consumatori.

Ha collaborato, nel primo decennio del 2000, con Cittadinanzattiva Onlus, risultando membro: a) del gruppo studio “Assicurazioni ” del CNCU, istituito presso il Ministero delle Attività Produttive; b) del collegio del Nord Italia dei conciliatori istituito presso il gruppo Banca Intesa, c) del gruppo di studio istituito presso l’ANIA per l’emanazione del nuovo Codice delle Assicurazioni. Ha svolto corsi seminariali in tema assicurativo a livello nazionale, promossi e patrocinati dal Ministero delle Attività Produttive.

È stato relatore in diversi convegni giuridici di carattere nazionale.

Nata a Cosenza in data 29 settembre 1981, consegue il diploma di maturità al liceo scientifico (voto 100/100) e si laurea nel 2006, presso l’Università di Cosenza (UNICAL), in giurisprudenza (voto 108/110) discutendo una tesi nell’ambito del diritto del lavoro (“Il nuovo sistema di tutela contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali: Decreto Legislativo n. 38/2000′) e del diritto assicurativo (“Il sistema assicurativo sociale in ambito europeo”).

È avvocato dal 2009; fa parte dello studio dal 2013. Si occupa prevalentemente di diritto civile, sostanziale e processuale, diritto del lavoro, diritto di famiglia, procedure stragiudiziali e di mediazione. Nell’ambito della materia di elezione dello studio legale, si interessa in particolare degli istituti di responsabilità civile speciale, di quello di natura professionale, oltre alla tutela degli animali e dell’ambiente, a vantaggio del quale svolge anche attività di volontariato sociale.

È attiva nell’ambito del diritto di famiglia e della tutela dei minori, nonché della tutela dei diritti della persona in generale, dei consumatori e della proprietà intellettuale.